Malattie dei pesci

Malgrado le cure dedicate ai pesci, all'interno dell'acquario potrebbero comunque diffondersi malattie, molto spesso riconducibili all'introduzione di nuovi esemplari. Continuate a leggere per scoprire tutto quello che è necessario sapere sulle malattie dei pesci, l'igiene dell'acquario e gli opportuni controlli da eseguire sulla salute dei pesci al momento dell'acquisto. In questo articolo potete trovare tutto quello che è necessario sapere sulle più comuni malattie dei pesci:

Le cause delle malattie dei pesci
Condizioni di vita inappropriate, ad esempio mangimi di bassa qualità, parametri dell'acqua insufficienti o inadeguati e un'ambiente inadatto, possono indebolire il sistema immunitario dei pesci. Lo stress sociale potrebbe inoltre esporre maggiormente i pesci al rischio malattie. Questo si verifica, ad esempio, quando un acquario è sovrappopolato o un pesce è preso di mira o sottomesso dagli altri. Anche le manifestazioni dell'accoppiamento e la riproduzione possono influire sui pesci, sia maschi che femmine.

In molti casi, l'introduzione di nuovi esemplari nell'acquario rischia di causare problemi in termini di malattie dei pesci  dovute a infezioni parassitarie o batteriche. Per questo, è ancora più importante assicurarsi che ogni nuovo abitante sia sano al momento dell'acquisto. Il pesce si comporta in modo strano? Presenta problemi visibili? Le pinne sono tutte intatte? Per avere la certezza di acquistare pesci sani è necessario rivolgersi a negozi di animali o ad altre fonti affidabili, ad esempio gli allevatori.
Malattie dei pesci: quarantena
Per andare sul sicuro nell'introduzione di nuovi esemplari, a volte potrebbe essere opportuno utilizzare una vasca di quarantena. Per i pesci da acquario, il termine "quarantena" implica la sistemazione in una vasca separata dotata di attrezzatura propria, normalmente per diverse settimane, in modo che gli esemplari possano essere controllati ed eventualmente trattati in modo specifico. Tuttavia, questo richiede notevole impegno e costanza. Fortunatamente, di rado è necessario tenere i pesci in quarantena se provengono da fonti affidabili. Infatti, è importante considerare che allontanare singoli pesci dall'acquario in caso di malattia potrebbe perfino risultare controproducente, dato che per la maggior parte delle patologie è necessario trattare l'intera popolazione.

Le vasche di quarantena sono quindi pensate per i grossisti di pesci ornamentali, i rivenditori specializzati e gli esperti.
Identificare precocemente le malattie dei pesci
Le malattie possono diffondersi rapidamente tra gli abitanti dell'acquario. Per questo, è necessario controllare la salute dei pesci quotidianamente, anche facendo attenzione al loro comportamento.

I seguenti indicatori, molti dei quali purtroppo non sono specifici, rappresentano segnali di malattia dei pesci:
  • Pinne contratte
  • Movimenti insoliti (ad esempio, frenetici scoordinati)
  • Isolamento
  • Nuoto apatico
  • Respiro affannoso
  • Rifiuto del cibo
  • Sfregamento contro vari oggetti
  • Respirazione pesante/difficoltosa
  • Maltrattamento subito da un esemplare da parte degli altri abitanti dell'acquario
  • Escrementi dall'aspetto insolito (ad esempio, biancastri e filiformi o viscidi e dalla consistenza simile a gel)
  • Alterazioni insolite di membrane mucose e pinne

I potenziali segnali di allarme includono ogni cambiamento evidente, ad esempio ispessimento di membrane mucose, formazione di una patina su di esse, ferite, infiammazioni o pinne sfilacciate. Se i pesci presentano ventre gonfio, proptosi, ampie chiazze arrossate o squame sollevate, è probabile che si trovino già nella fase avanzata di una malattia causata da un'infezione batterica.
Trattamento delle malattie dei pesci
Le malattie dei pesci dovrebbero essere trattate sempre in base al problema specifico. Evitare terapie medicinali se non si è certi della diagnosi. A volte, per favorire la guarigione dei pesci malati, è sufficiente migliorare le condizioni di vita. I medicinali specifici per la maggior parte delle malattie dei pesci da acquario sono reperibili nei negozi di animali. Tuttavia, è fondamentale giungere a una diagnosi accurata. Se non è possibile trovare le informazioni necessarie nella letteratura in materia, rivolgersi a uno specialista. In molti casi, la causa della malattia può essere stabilita chiaramente soltanto attraverso speciali test di laboratorio o al microscopio.

I medicinali devono essere utilizzati sempre in base alle istruzioni o secondo le indicazioni del veterinario. Consiglio: nella maggior parte dei casi, i carboni attivi sono in grado di rimuovere in maniera efficace i principi attivi dall'acqua in seguito al trattamento. È inoltre consigliabile eseguire sostituzioni parziali dell'acqua supplementari ogni due o tre giorni.
Prevenzione delle malattie dei pesci
Molte malattie possono essere curate in modo sicuro, tuttavia l'obiettivo principale dovrebbe sempre essere la prevenzione.

La soluzione migliore è quindi prevenire le malattie dei pesci  , favorendo prima di tutto il loro benessere. Nell'acquisto di nuovi esemplari, sono particolarmente importanti i seguenti fattori: qualità dell'acqua ottimale, condizioni igieniche, cure e popolamento adeguati a ciascuna specie, corretta manutenzione del filtro e vasca sufficientemente ampia con un numero adeguato di pesci. I problemi causati dalle malattie possono spesso essere prevenuti scegliendo mangimi di altissima qualità e controllando regolarmente i parametri dell'acqua.
LBLAUTHOR: Tetra GmbH
LBLCREATEDAT: 05.04.2017